Nonostante negli ultimi anni sia stato numeroso il passaggio ai server distribuiti nel cloud tramite Microsoft Azure o AWS, c’è ancora una gran percentuale di server fisici, inclusi gli host Hyper-V ed ESXi. 

Per monitorare l’hardware in questi server, devi prima prima assicurarti che siano pronti. Come? 

Segui questi 3 passaggi: 

  1. Assicurati di aggiungere i servizi SNMP in esecuzione su ciascun server e di annotare le stringhe in uso. Visto che N-central richiede una sola stringa con privilegi di sola lettura, potrai inserirne una come “pubblica” (purché sia inserita la stringa SNMP).
  2. Assicurati di selezionare l’opzione “Accetta pacchetti SNMP” da qualsiasi host, nella scheda Protezione per Proprietà servizio SNMP
  3. A seconda del produttore dei tuoi server, installa i pacchetti di seguito e verifica che il software funzioni correttamente: 
  • Dell: agente OpenManage;
  • HP: Agente Systems Insight Manager;
  • IBM: ServerRAID per il monitoraggio a livello RAID;
  • IBM: Director Platform Agent, per il monitoraggio a livello di hardware;
  • Intel: software di gestione del sistema.

Una volta preparati i server, i passaggi successivi dipenderanno dal fatto che si tratti di nuovi dispositivi importati in N-central o che si tratti di dispositivi già esistenti. Vediamo i due casi distintamente. 

 

Nuovi dispositivi

Se i dispositivi in N-central sono appena stati inseriti e non hai eseguito i passaggi sopradescritti per la preparazione, applica il monitoraggio a seconda dei modelli come sopra elencato. In questo caso puoi utilizzare la regola di Windows, tranne che per i server HP per i quali può essere creata una regola apposita. 

Dispositivi esistenti

Se i dispositivi già esistono in N-central ma non hai eseguito i passaggi descritti sopra per prepararli al monitoraggio, dovrai completare i passaggi e quindi assicurarti che il monitoraggio SNMP sia abilitato per ciascuno di questi server. Puoi fare ciò effettuando la modifica in blocco dalla schermata “Tutti i dispositivi” selezionando prima i server pertinenti, poi facendo clic su “Modifica“, scorrendo verso il basso fino a “Opzioni di monitoraggio” e selezionando la casella “Usa SNMP“. Infine, assicurati che la stringa della community corrisponda a ciò che hai configurato sui server.

In alternativa, puoi abilitare SNMP dispositivo per dispositivo facendo clic su Impostazioni > Opzioni di monitoraggio > “Utilizza SNMP”Anche qui assicurati che la stringa della community corrisponda a ciò che hai configurato sui server. 

Dopo aver abilitato SNMP su questi dispositivi, dovrai eseguire un processo di rilevamento per aggiornare i dispositivi. Il monitoraggio hardware dovrebbe essere applicato automaticamente a tutti i produttori, ad eccezione di quelli HP, quindi, se non l’hai già configurato, crea una regola separata con un filtro personalizzato destinato solo a quei server.

Compila il form per avere maggiori informazioni su N-able N-central

Articolo originale: Using N-central for Server Hardware Monitoring-  autore Paul Kelly

Torna in cima